Batterie che si ricaricano in pochi secondi

Una nuova tecnologia permetterà di ricaricare il computer portatile in pochi minuti e il cellulare in 30 secondi.

La tecnologia si basa su schiume metalliche a nanostrutture impiegate per realizzare una batteria a ioni di litio capace di ricaricarsi in due minuti.
Il metodo usato per realizzare gli elettrodi a ricarica ultraveloce è compatibile con numerosi tipi di batterie, comprese quelle comunemente impiegate nei veicoli elettrici e in quelli ibridi.

I ricercatori hanno usato materiali a nanostruttura per migliorare il processo di ricarica della batteria, hanno infatti messo a punto delle schiume metalliche ad alta porosità: il metallo conferisce una elevata conducibilità e sebbene la struttura sia porosa riesce comunque a trattenere abbastanza materiale attivo per immagazzinare l’energia, inoltre i pori consentono un migliore movimento degli ioni.

La ricerca è ancora in fase preliminare, serviranno ulteriori studi per mettere a punto modelli e verificare se questo tipo di tecnologia ha i requisiti per diventare un giorno un prodotto da immettere sul mercato.

Fonte: Huigang Zhang, Xindi Yu & Paul V. Braun “Three-dimensional bicontinuous ultrafast-charge and -discharge bulk battery electrodes”, Nature Nanotechnology