Cancro dell’endometrio: prevenzione con omega 3 e omega 6

Foto di Flavio TakemotoGli acidi grassi polinsaturi a lunga catena omega 3 e omega 6 possono proteggere le donne nei confronti del cancro all’endometrio – uno dei tumori femminili più diffusi.

Gli acidi grassi eicosapentaenoico (EPA 20:5) e docosaesaenoico (DHA 22:6), presenti nei cibi, negli alimenti funzionali e negli integratori alimentari, sono sostanze che, se introdotte nella dieta quotidiana, possono svolgere un’azione protettiva e contribuire alla prevenzione del cancro dell’endometrio, uno dei tumori femminili più insidiosi e diffusi.

Ad affermarlo è uno studio della Public Health School della Yale University, pubblicato sull’European Journal of Nutrition.

Lo studio ha coinvolto 556 casi di tumore ed ha valutato il rapporto tra il cancro all’endometrio e l’assunzione di acidi grassi e pesce con la dieta.

E’ emerso che l’assunzione di alti livelli di omega 3 e omega 6 risulta associata ad un basso rischio di cancro all’endometrio.

Sebbene il pesce non risulti correlato al rischio di cancro all’endometrio, i supplementi alimentari a base di olio di pesce sono associati ad un ridotto rischio di tumore dell’endometrio – forse perchè tali preparazioni consentono di assumere dosi elevate di DHA e EPA.

Alla luce dei numerosi effetti benefici degli acidi grassi a lunga catena omega 3 e omega 6 sulla salute umana è auspicabile introdurre nel regime dietetico quotidiano gli alimenti che contengono questo tipo di sostanze, ricordando anche l’opportunità offerta dagli alimenti funzionali come ad esempio le margarine di ultima generazione che prevedono l’aggiunta di omega 3, omega 6, steroli e vitamine.

FonteOmega-3 and omega-6 fatty acid intakes and endometrial cancer risk in a population-based case–control study. European Journal of Nutrition 2012, DOI: 10.1007/s00394-012-0436-z

Silvia Cerioli – Ufficio Stampa ASSITOL