L’Ordine dei Medici di Como a Young 2014

L’Ordine dei Medici e Odontoiatri della Provincia di Como è particolarmente sensibile affinché la scelta di orientarsi alla professione medica sia consapevole e cosciente.

Per questo motivo sarà presente a Young 2014, il Salone dell’orientamento che si terrà a Lariofiere (Erba, Co) dal 27 al 29 Novembre 2014: i consiglieri dell’Ordine avranno la possibilità di parlare con i ragazzi presenti e capire, attraverso domande esplorative strutturate, se le loro aspettative personali rispondono alle esigenze umane della professione medica.
Questo affinché la futura classe medica italiana sia competente e dotata di alti valori etici e deontologici.

A Young 2014 l’Ordine dei Medici terrà la conferenza “Diventare medico, per prendersi cura dell’uomo” giovedì 27 Novembre alle ore 11.15, venerdì 28 Novembre alle 11.00 e sabato 29 Novembre alle 10.00. L’incontro di giovedì 27 sarà tenuto da Luca Levrini e Giuseppe Rivolta, quello di venerdì 28 da Licia Snider e Gianvincenzo Melfa, mentre sabato 29 interverranno Marco Malinverno, Laura Iorio e Marina Russello.
Agli incontri sarà presente anche il presidente dell’Ordine, dott. Gianluigi Spata.

Presso lo spazio dell’Ordine dei Medici, a turno saranno presenti i dottori: Giulio Arnaboldi, Giovanni Corrado, Massimo Galli, Carlo Ghezzi, Laura Iorio, Matteo Iorno, Luca Levrini, Francesca Licordari, Marco Malinverno, Gianvincenzo Melfa, Francesca Orsenigo, Giuseppe Rivolta, Marina Russello, Licia Snider, Gianluigi Spata, Sibilla Spreafico, Agostina Vitale.
Per orientare al meglio i giovani a una scelta consapevole verso la professione di Medico e Odontoiatra.

Creare una futura classe medica altamente motivata, competente e dotata di profondi valori etici e deontologici è un’aspetto fondamentale: per questo motivo è importante coniugare le aspettative personali dei giovani con le realtà e le esigenze – anche umane – della professione medica.
L’obiettivo è quindi di realizzare aderenze tra le aspettative personali e la realtà della professione medica poiché la scelta che induce un giovane a intraprendere il percorso di formazione universitaria, finalizzata all’esercizio della professione medica, spesso è istintiva, priva dell’opportuna conoscenza che dovrebbe mettere in guardia lo studente, senza inibirlo, a compiere una scelta responsabile e consapevole. Tale considerazione risulta fondamentale se si pensa alla prossima riduzione di medici nel territorio italiano: per questo deve necessariamente compensarsi una futura classe medica altamente motivata, competente e dotata di profondi valori etici, morali e deontologici.

Per partecipare all’incontro “Diventare medico, per prendersi cura dell’uomo” scrivere a young@lariofiere.com.