Dieta e sport: due ingredienti per dimagrire

camminata veloce donnaPer ottenere una stabile e duratura perdita di peso corporeo é importante associare alla dieta una regolare attività fisica aerobica.

L’attività fisica regolare è una parte essenziale di ogni programma per la perdita di peso o per il mantenimento del proprio peso forma.

Lo scopo principale dell’esercizio fisico, nell’ambito di una dieta salutare volta alla riduzione del peso corporeo, è di facilitare il consolidamento del peso forma nel corso e dopo una dieta dimagrante.

Inoltre, quando si pratica attività fisica in modo costante, il tono muscolare migliora progressivamente nel tempo ed è proprio il tessuto muscolare a richiedere più energia così da aumentare il consumo di calorie.

Affinché si verifichi una perdita di peso corporeo, le calorie consumate dovrebbero essere maggiori rispetto a quelle immesse con la dieta.

In teoria poiché 3500 calorie corrispondono a circa 450 g di grasso, è necessario bruciare 3500 calorie per perdere 450g di peso corporeo. Pertanto se si tolgono 500 calorie dalla propria dieta di ogni giorno si potrebbero perdere 450 g a settimana.
Tuttavia esistono numerosi fattori che influenzano il consumo calorico e il dimagrimento, è quindi possibile che, a parità di dieta/introito calorico, individui diversi sperimentino riduzioni di peso corporeo differenti ed è altrettanto possibile che questa variabilità nella riduzione del peso corporeo si verifichi in uno stesso individuo in periodi diversi della sua vita.

La dieta quando è equilibrata, varia e salutare, ricca di frutta e di verdura, con una combinazione di alimenti in porzioni bilanciate e proporzionate rispetto alle caratteristiche corporee e alle attività quotidiane dell’individuo, è il primo passo verso il dimagrimento e/o il mantenimento del proprio peso forma.

Modificare la propria dieta e fare attività sportiva significa attuare tutta una serie di piccoli cambiamenti che nel corso del tempo diventano abitudini che portano ad una variazione del proprio stile di vita.

Cambiare la propria dieta può significare semplicemente mangiare in modo regolare (non saltare i pasti), scegliere alimenti più salutari e meno calorici.

Fare attività fisica può significare anche soltanto essere più attivi nel corso delle consuete attività quotidiane.

Se si desidera praticare sport, sono da preferire attività di tipo aerobico moderato come la camminata veloce, il nuoto, la bicicletta o attività aerobica più vigorosa come la corsa.
Si può considerare ad esempio che una persona di 73 kg può bruciare in un’ora di attività aerobica tra le 860 e le 600 calorie con la corsa, tra le 715 e le 420 calorie con il nuoto, tra le 314 e le 204 con la camminata veloce, circa 292 calorie con una passeggiata in bicicletta.
Sono raccomandati circa 150 minuti di attività aerobica moderata o 75 minuti di attività vigorosa da effettuare nel corso della settimana.

Per essere più attivi in modo regolare durante la quotidianità basta semplicemente fare le scale al posto di prendere l’ascensore, camminare e andare in bicicletta per effettuare gli spostamenti.
In genere sono raccomandati almeno 30 minuti di attività al giorno.

Fonte

Mayo Clinic