Notte Europea dei ricercatori

Amanti della scienza o semplici curiosi segnatevi questa data: 25 settembre 2015. Si, perché anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la Notte Europea dei Ricercatori 2015, giunta oramai alla sua decima edizione.

Notte Europea dei RicercatoriLa Notte, che da molti anni si svolge in contemporanea in Italia e in Europa nell’ultimo venerdì di Settembre, è l’evento conclusivo della Settimana della Scienza, progetto coordinato dall’associazione Frascati Scienza e finanziato dalla Commissione Europea.

Centri di ricerca e laboratori aperti al pubblico con mostre e visite guidate, spettacoli, esperimenti, giochi, seminari e caffè scientifici, la Settimana della Scienza e la Notte Europea dei Ricercatori sono oramai diventati un appuntamento fisso del Settembre romano e non solo, perché insieme alle sedi tradizionali di Roma e Frascati sono state coinvolte tante altre città italiane, Trieste, Milano, Cagliari, Bologna, Ferrara, Bari, Pavia e Pisa che dal 20 al 25 Settembre ospiteranno più di 200  appuntamenti ideati per un pubblico di tutte le età, dai bambini ai professionisti ed a tutti coloro che vogliono scoprire il mondo della ricerca ed imparare divertendosi.
Potete trovare il programma completo alla pagina: http://www.frascatiscienza.it/pagine/notte-europea-dei-ricercatori-2015.

Anche quest’anno il filo conduttore della Notte sarà la Sostenibilità. L’argomento è senza dubbio molto ampio e impegnativo, e coinvolge esigenze sociali, sviluppo economico, questioni ambientali, buon governo. Ma anche lo stile di vita di noi tutti e l’idea stessa che abbiamo del “domani”. Perché il concetto di sostenibilità non riguarda solo il presente ma riguarda anche le scelte da intraprendere per garantire a chi verrà dopo di noi la possibilità di soddisfare i propri bisogni. Come l’anno scorso, anche questa volta Frascati Scienza ha deciso di raccogliere la sfida e di parlare di sostenibilità, un argomento che, rispetto alle prime versioni in cui si guardava solo agli aspetti ecologici, si è evoluto fino a comprendere diverse tematiche, che vanno dalle scelte economiche e politiche, all’ambito ambientale, al sistema agricolo ed industriale, alla nostra comunità e alle scelte che compiamo nel nostro quotidiano. E su questo tema la scienza riveste un ruolo fondamentale attraverso il lavoro dei ricercatori, che deve essere rivolto alla costruzione degli strumenti che potranno garantire di lasciare alle generazioni future una qualità della vita il più possibile migliore di quella attuale.

Sono passati già dieci anni dalla prima Notte e la Settimana della Scienza ed è attraverso questi eventi che Frascati Scienza si adopera fin dal 2006 a diffondere la cultura scientifica in Italia, per far sì che un pubblico sempre più ampio e variegato possa avvicinarsi al mondo della ricerca ed abbia la possibilità di “toccare con mano” scienza e tecnologia e di incontrare chi ogni giorno la ricerca la fa.
Grazie alla Notte Europea dei Ricercatori che ci permette di visitare decide di centri di ricerca e laboratori sparsi su tutto il territorio italiano, possiamo renderci conto che dietro ad ogni ricercatore c’è sempre un individuo come noi che con il suo lavoro, la sua creatività, la sua dedizione è in grado di aiutarci a modificare il nostro stile di vita, con il fine di tracciare una rotta per un futuro più sostenibile ed uno sviluppo intelligente.